sabato 26 marzo 2016

CAROSELLO DI MANDURIA

Da un punto di vista botanico, il Carosello Pugliese appartiene alla specie "Cucumis melo", come il melone, ma il suo gusto è decisamente più vicino a quello del cetriolo. Viene coltivato in Puglia come pianta strisciante, ma chi non ha il tradizionale pezzetto di terra può farlo anche in verticale in vasi abbastanza grandi. Come ho già scritto nel post precedente, io lo faccio ormai da qualche anno e finora i risultati sono sempre stati positivi. La zona di riferimento è la Lombardia occidentale, al confine con il Piemonte.

Ecco il Carosello di Manduria che ho coltivato nel 2015. Le foto 1, 2 e 3 mostrano la pianta in tre fasi successive del suo sviluppo che è poi quello di tutti i caroselli coltivati in verticale.
(1)
(2)
(3)

L'ho coltivato in un vaso tondo dal diametro di 55 cm. Ho cimato lo stelo principale quando ha raggiunto i due metri circa. Quelli laterali alla base della pianta li ho cimati prima che raggiungessero il pavimento del balcone; nella parte centrale e superiore della pianta dopo la terza coppia di foglie. Sarebbe meglio utilizzare vasi rettangolari (80x35x35 cm, ma anche una misura inferiore va bene, tipo 58x30x26 cm). In questo modo si possono lasciar crescere un po' più lunghi gli steli laterali alla base della pianta. Quanto detto vale per tutte le varietà di carosello coltivati in verticale.

Una caratteristica del Carosello di Manduria è un'ottima produzione nella parte inferiore della pianta...
(4)
(5)

...ma non solo.
(6)
(7)

Quasi mai i frutti sono uguali gli uni agli altri anche sulla stessa pianta (foto da 8 ad 11).
(8)
(9)
(10)
(11)

Il colore dell'epicarpo è verde chiaro con costolature appena accennate. La peluria, caratteristica dei caroselli, e che denota freschezza nel frutto, è appena visibile nel Carosello di Manduria. La consistenza della polpa è decisamente morbida e acquosa; probabilmente dipende dalle abbondanti innaffiature. Dovrebbe essere raccolto quando il suo peso raggiunge i 250 grammi circa, ma anche oltre i suoi semi sono comunque piccoli e gustosi, così come la placenta.
(12)

Il frutto nella foto 8 pesava oltre 400 grammi, ma i suoi semi erano comunque piccoli e il suo sapore eccezionale. Non era mia intenzione raccoglierlo così grosso, ma era sfuggito alla mia vista per qualche giorno. Non tutti i mali vengono per nuocere...
Per concludere, una foto che ritrae un Carosello di Manduria con un Carosello Tondo Massafrese, di cui parlerò nel prossimo post.
(13)


Frutti raccolti: 18 (da una singola pianta)
Peso complessivo: 5,200 kg
Peso medio per frutto: 289 grammi



THE CAROSELLO MANDURIA

Botanically the Carosello Pugliese belongs to the species "Cucumis melo", like the melon, but its taste is more that of a cucumber. It's mainly cultivated in Puglia, South Italy, as a crawling plant, but those who don't own the classic plot can grow it in vertical in fairly big pots. As I reported in the previous post, I've been doing it for a few years now and the outcome has been very positive so far. The area where I live is West Lombardy, North Italy, on the border with Piedmont.

Waiting for the 2016 balcony gardening activity, I want to show you the 2015 Carosello Manduria. Pics 1, 2 and 3 show the vine in three consecutive stages of its growth which is the same in all carosellos cultivated in vertical.

 I grew it in a 55 cm diameter pot. I pruned down the main stem after it reached about two meters in height and the lateral ones at the lowest level of the vine before they reached the balcony floor. In the central and upper parts of the plant I pruned down the side stems after the third couple of leaves. It would be better to use rectangular containers (80x35x35 cm, but also a lower size is fine, 58x30x26 for instance). This way you can let the side stems at the lowest level of the vine grow a little bit longer. What has been reported so far is valid for all the carosello strains cultivated in vertical.

One of the main features of the Carosello Manduria is an amazing production at all the levels of the vine (pics 4 to 7).

As you can see on pics from 8 to 11, fruits on the same vine are hardly identical in shape. The colour of the skin is light green and the furrowing isn't very deep. Fuzz is very important in carosellos: it indicates freshness. In some varieties fuzz is remarkable while it isn't in the Carosello Manduria: its hair is very short. The texture of the flesh is soft and watery: probably it depends on the abudant watering.

The Carosello Manduria should be harvested when it weighs about 250 grams, but if picked bigger, it's tasty all the same: its seeds are small and edible, so is the placenta. The fruit on picture 8 weighed more than 400 grams, but however its seeds were small and its taste was outstanding. I didn't have the slightest intention to pick it so big, but it hid from my sight for a few days. Every cloud has a silver lining...
Finally, picture 13 spotlights a Carosello Manduria fruit with a Carosello Round Massafrese, topic of the next post.


Fruits harvested: 18 (from a single vine)
Total weight: 5,200 kg
Average weight per fruit: 289 grams
 

Nessun commento:

Posta un commento