domenica 28 gennaio 2018

MELANZANA VERDE TONDA THAI

Come nel caso della Solanum Aethiopicum - Kumba Group, anche questa piccola melanzana proveniente dalla Tailandia, ma conosciutissima in tutto il Sudest asiatico, non mi ha entusiasmato. Il problema è sempre lo stesso: come la si può cucinare? C'è qualche esperto di cucina asiatica là fuori? Io mi sono limitato a grigliarla che, credo, non sia il massimo in questo caso.

Il frutto è grande quanto una pallina da golf. È di colore verde con striature di verde leggermente più scuro.
(1) Melanzana Verde Tonda Thai pronta da raccogliere
(2) Qui sembrano dei pomodori immaturi

Se si vogliono fare semi freschi, la melanzana deve diventare gialla.
(3) Quasi pronta per estrarre i semi

Anche se piccolo, all'interno i semi sono tantissimi. Chi ne vuole un po', si faccia avanti!
(4) Semi pronti da estrarre

Una volta raccolto e tagliato, si scurisce subito, segno che è ricco di acido clorogenico.
(5)

La pianta in sé è molto piccola. Diventa poco più alta che nelle foto qui sotto.
(6) 
(7)

Fa dei bellissimi fiori bianco candido. Diversamente dalle altre varietà di melanzane, i petali non sono separati, ma fusi tra di loro.
(8) Fiore di Melanzana Verde Tonda Thai 



THAI ROUND GREEN EGGPLANT

This small eggplant is native to Thailand, but it's well-known in the whole Southeast Asia. As in the case of the Solanum Aethiopicum - Kumba Group, this eggplant variety hasn't enthralled me. The matter is always the same: how can I cook it? Is there an expert on Asian cuisine among you? I restricted myself to grilling it, but I don't think this is the best way to make the most of it.

The fruit is as big as a golf ball. Its colour is green with slightly darker green stripes. It looks like an unripe tomato (1 and 2).

If you wish to save seeds, it must get yellow (3). Though small, there's a big batch of seeds inside (4). Who wants some, come forward!

Once harvested and cut, it goes dark soon; it means it's rich in chlorogenic acid (5).

The plant is very small. It gets just a little bit higher than in (6) and (7).

Its pure white flowers are gorgeous (8). Differently from other eggplant varieties, its petals aren't separated, but fused each other.

3 commenti:

  1. Di solito sono saltate nel wok con altre verdure oppure stufate con carne etc. Arrostite intere? Forse adatta per il cosidetto caviale dei poveri, che richiede molti semi e poca polpa. Forse le tostano e ci fanno il caffè.

    In generale appare come tutte le melanzane rimaste allo stato brado, diciamo, non selezionate per frutti grossi, pochi semi, basso contenuto di acido clorogenico etc
    Ma vediamo il lato opposto della medaglia: varietà non selezionate contengono più elementi nutritivi per peso vs varietà selezionate che sono solitamente gonfie di acqua e fibre. Sull'amaro: l'acido clorogenico ha effetto lipolitico sui depositi di grasso ed é anticancro.

    Se non vanno bene per una parmigiana vanno sicuramente meglio sul piano salutistico. A non volerle mangiare, il succo della stessa col suo acido clorogenico può essere usato sulla pelle.

    Attenzione che la melanzana contiene più istamine di qualunche altro ortaggio quindi da evitare se si eccede in istamine, ma ottima per chi ha il problema opposto.

    Altro lato interessante potrebbe essere la loro predisposizione all'incrocio (con determinate famiglie di melanzane) per sfruttare alcune caratteristiche quali piante compatte, resistenza alle malattie etc. Una nota: I frutti tagliati dalla pianta hanno una durata di mesi senza marcire.

    Dette tutte queste belle cose, io non le ricoltiverei ma se avessi un campo in permacultura non mi dispiacerebbe vederle spuntare con i suoi bei grandi fiori. Tra l'altro non questa ma la melanzana bianca a uovo (stessa famiglia)una volta matura ha un profumo di frutto tropicale inebriante. Ne ho avuta una per mesi che sniffavo ogni tanto chiedendomi perché nessuno abbia mai prodotto un profumo con questa. Ecco, diciamo che sono decorative... la tua era molto compatta (fosfati? Non cimata?) Le mie erano molto contorte e piene di rami come dei piccoli alberelli.

    Mirko

    RispondiElimina
  2. La pianta è bellissima! Ma la bacca non mi ispira, troppi semi.
    In Asia le melanzane si fanno con cipolla, zenzero e latte di cocco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,

      A dire il vero, non ha entusiasmato neanche me. Ho voluto provare...

      -Giuseppe-

      Elimina